Attraverso comandi spediti via ultrasuoni si può prendere il controllo degli assistenti vocali come Alexa, Siri e Cortana

September 15, 2017

 

Un gruppo di ricercatori cinesi ha scoperto che si possono spedire comandi ai software di assistenza vocale dei dispositivi attraverso ultrasuoni, non udibili dagli esseri umani (da questo il nome Dolphin Attack). Basterebbe quindi avere un dispositivo elettronico in grado di emetere frequenze degli ultrasuoni, acquistabile facilmente a pochi dollari.

Attualmente i ricercatori hanno dichiarato di aver condotto con successo attacchi verso 7 dei più popolari software di riconoscomento voce ed assistenza vocale: Alexa, Cortana, Google Now, Huawei HiVoice, Samsung S Voice e Siri.

Nel video proposto dall'articolo viene anche dimostrato come si possa far effettuare una telefonata anche con il telefono in stand-by. Ma questo è davvero minimale rispetto a quanto i ricercatori hanno verificato si possa compiere: far navigare il dispositivo su un sito malevolo, installare APP malevole, ascoltare le conversazioni della vittima!

Meglio disattivare queste funzionalità quando non servono.

 

Articolo: Bleeping Computer

 

 

 

Please reload

Post in evidenza

I'm busy working on my blog posts. Watch this space!

Please reload

Post recenti
Please reload

Archivio
Please reload

Cerca per tag