Gravissime vulnerabilità del protocollo Bluetooth mettono a rischio milioni di dispositivi mobili e


Se si utilizza un dispositivo Bluetooth, sia esso smartphone, computer portatile, smart TV o qualsiasi altro dispositivo IoT, si è soggetti ad un potenziale rischio di attacchi di malware, portabile a compimento con successo anche senza la necessità di interazioni dell'utente.

Sono state comunicate infatti 8 vulnerabilità zero-days che possono rendere vulnerabili più di 5 miliardi di dispositivi: da Android, iOS, Windows e Linux fino a dispositivi Internet of things (IoT).

Tale minaccia (chiamata BlueBorne) consentirebbe ad un hacker di prendere il controllo del dispositivo oppure infettarlo con un malware o ransomware, anche senza alcun tipo di interazione da parte della vittima: è sufficiente per l'attaccante essere in prossimità del target. Inoltre, lo sfruttamento efficace non richiede neppure che i dispositivi vulnerabili siano accoppiati con il dispositivo dell'attaccante.

Essendo già disponibili le patch per la maggior parte delle società produttrici, si raccomanda VIVAMENTE di tenere aggiornati i proprio dispositivi.

Articolo: The Hacker News

#wireless #zerodays #malware #ransomware #patch #vulnerability #recommendations #fixing #mobile #hacking #cybercrime #android #IoT #socialengineering

Sede

Via Gallarate 156

20151 Milano

Call

T: +39.02.30031390

  • LinkedIn Social Icon
  • Twitter Clean

XECURITY S.r.l.

P.IVA 09373670968